IL LINGUAGGIO DI PAPA FRANCESCO

Analisi, creatività e norme grammaticali

Print Mail Pdf

LINGUAGGIO DI PAPA FRANCESCO

Autore: Salvatore Claudio Sgroi

Data di pubblicazione: 15/04/2016

Pagine: 414

Prezzo: €18,00

Language: It

Isbn: 978-88-209-9777-9

Brossura


 

Il linguaggio di Papa Francesco è un volume edito dalla Libreria Editrice Vaticana a firma del professor Salvatore Claudio Sgroi. Il testo che egli stesso definisce nella Prefazione di «linguistica militante» è destinato a lettori non-specialisti e mette insieme un centinaio di articoli giornalistici sulla lingua contemporanea affrontando un arco cronologico che va dal 2000 al 2015.

Le osservazioni sul lingua del Pontefice mettono in rilievo le esigenze espressivo-comunicative del “Sommo Locutore” che, per far fronte alla necessità di trasmettere un messaggio immediato, genera possibilità strutturali della lingua e della grammatica italiana anche inedite. Ciò dimostra come il Pontefice “allofono” – italiano e straniero – esca fuori dagli schemi dando prova di una creatività linguistica tutta italiana.

Il filo rosso che attraversa il volume è costituito dal problema della grammatica, della norma, delle regole, dell’errore, oggetto di analisi e spiegazioni assenti nella maggior parte dei testi istituzionali (dizionari e grammatiche). La struttura del testo è modulare e consente al lettore di costruire da se il suo percorso di lettura potendo iniziare liberamente da qualsiasi capitolo. Oltre al linguaggio di Papa Francesco sono presenti osservazioni sulla lingua degli italiani e sul linguaggio delle istituzioni, dei politici, dei letterati, degli studiosi, dei presentatori.

 

 

Salvatore Claudio Sgroi è ordinario di Linguistica generale nell’Università di Catania. Si è occupato di grammatica italiana in prospettiva teorica, storica, descrittiva e normativa (Per una Grammatica ‘laica’. Esercizi di analisi linguistica dalla parte del parlante, Utet 2010) e in particolare del problema del congiuntivo (Dove va il congiuntivo?, Utet 2013). Alla lingua italiana e alle sue varietà ha dedicato vari saggi tra cui Scrivere per gli Italiani nell’Italia post-unitaria (Cesati 2013). Si è occupato altresì di storia del pensiero linguistico, di terminologia linguistica, di storia del pensiero linguistico, di terminologia linguistica, di storia della grammatica, di sintassi, della formazione del lessico, di educazione linguistica (La norma coseriana e la norma dei grammatici, in AA.VV. Oltre Saussurre, Cesati 2015). Da anni svolge una intensa attività di divulgazione linguistica in sedi giornalistiche. È autore di oltre 400 pubblicazioni.

 

© 2014 Libreria Editrice Vaticana
Città del Vaticano