''INUTILE STRAGE'' I CATTOLICI E LA SANTA SEDE NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Raccolta di studi in occasione del centenario dello scoppio della prima guerra mondiale (1914-2014)

Print Mail Pdf

INUTILE STRAGE0001

Autore: Pontificio Comitato di Scienze Storiche

A cura di: Lorenzo Botrugno

Pagine: 752

Prezzo: 34,00

Language: It

Isbn: 978-88-209-9683-3

Cartonato


► La Prima guerra mondiale scoppiò in una Europa globalmente cristiana, e la tentazione di mescolare fino a confonderle guerra e religione non fu illusoria. Se il ritorno sugli eventi del Primo conflitto mondiale potesse aiutarci a comprendere l’incongruità della strumentalizzazione della religione come della sacralizzazione della guerra e della violenza, questo volume avrebbe assolto ad uno dei suoi compiti maggiori. Attraverso questa raccolta di studi, inoltre, si intende far capire meglio l’essenza della posizione della Santa Sede nei conflitti, specialmente quando i contendenti sono cristiani, anzi cattolici. La Santa Sede, infatti, non rivendicò tanto una certa «neutralità», bensì una reale «imparzialità» in cui manifestò attivamente il suo interesse per la pace e offrì il suo contributo a creare le condizioni di una dignitosa e pacifica convivenza.

© 2014 Libreria Editrice Vaticana
Città del Vaticano